Ricetta Torta di riso

Un dolce pasquale, ma proponibile in qualsiasi occasione. Questa variante di “pastiera napoletana” nasce tra l’avellinese ed il beneventano. Meno conosciuta nelle altre province campane, meno famosa della sua “cugina” ma, ugualmente ottima.

 

Ingredienti :

Possiamo utilizzare le stesse dosi per una torta alta almeno 5 cm  e diametro 27 cm o in alternativa 2 torte più piccole di diametro 19-21 cm.

Per la frolla:

500 gr di farina

200 gr di zucchero

200 gr di burro

3 uova intere

1 scorza di limone grattuggiata

 

Per la crema:

500 gr di ricotta vaccina

500 gr di riso

500 gr di zucchero

500 ml di latte + 2 bicchieri di acqua

1 pizzico di sale

5 uova intere

aroma millefiori o fiori d’arancio

1 limone

 

Procedimento:

Versare il latte e l’acqua in una pentola con la buccia del limone. Una volta giunto ad ebollizione aggiungere il riso e farlo cuocere fin quando il tutto non si trasformi in una crema.

Lasciar raffreddare. Preparare a parte un composto lavorando ricotta e zucchero. Nella pentola con il riso aggiungere le uova e mescolare. Infine, unirlo al composto di ricotta e zucchero aggiungendo l’aroma.

Stendere la frolla e versarvi l’impasto di riso e ricotta, infornare per circa 50 min a 175° C.

Servire fredda  e spolverizzare con zucchero a velo vanigliato.

 

 

 

Carciofi alla sansevero

 

Ingredienti per 4 persone:
otto carciofi,
60 g di pangrattato,
50 g di pancetta,
100 g di salsiccia,
un uovo,
uno spicchio d’aglio,
un ciuffo di prezzemolo,
sale,
pepe,
quattro cucchiai di olio,
30 g di parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, poi lavateli e allargate loro le foglie centrali in modo da pre-
disporli all’inserimento del ripieno. Mettete in una terrina il pangrattato, la pancetta tritata, la salsiccia privata della
pelle e sminuzzata, l’uovo, l’aglio ed il prezzemolo, entrambi finemente tritati.

Regolate di sale e di pepe, mescolate bene per amalgamare gli ingredienti, poi con l’ impasto ottenuto riempite i carciofi, aiutandovi con un cucchiaino. Ponete i carciofi così preparati in una pirofila, irrorateli con l’olio ed un mestolino di acqua, cospargeteli di parmigiano grattugiato, quindi metteteli in forno caldo e lasciateli cuocere per circa 40 minuti.

Potete servirli sia caldi che freddi.

Carciofi alla rustica

 

Ingredienti per 4 persone:
otto carciofi,
un limone,
300 g di cipolline novelle,
due spicchi d’aglio,
mezzo bicchiere di olio,
sale,
pepe,
mezzo vasetto di conserva di pomodoro,
due mestoli di brodo,
100 g di olive snocciolate,
un cucchiaio di capperi.

Procedimento:

Pulite bene i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, poi tagliateli a spicchi, lavateli ed immergeteli in acqua
acidulata con il succo di limone. Pelate le cipolline e tritatene finemente una, insieme con gli spicchi d’aglio, e
mettete il trito in un largo tegame con l’olio; fatelo imbiondire, poi unitevi i carciofi e le cipolline e lasciate stufare, a fuoco lentissimo, per 15 minuti.

Salate e pepate, quindi bagnate con la salsa di pomodoro diluita con il brodo. Coprite il recipiente e fate cuocere, a fuoco lento, fino a quando il sugo si sarà ristretto. A questo punto, unite le olive e i capperi e completate la cottura, che dovrà durare in tutto 40 minuti.

Trasferite la preparazione in un piatto di servizio, precedentemente scaldato, e servite subito, ben caldo.

Buon Appetito.

Carciofi alla romana

 

Ingredienti per 4 persone:
otto carciofi,
il succo di un limone,
tre spicchi d’aglio,
un ciuffo di mentuccia,
50 g di pangrattato,
50 g di pecorino grattugiato,
sale,
pepe,
un bicchiere di olio.

Procedimento:

Liberate i carciofi delle foglie esterne più dure e tagliate i gambi, lasciandone attaccata solo una piccola parte.

Immergete per circa 30 minuti i carciofi in acqua acidulata con il succo di limone. Nel frattempo, preparate un trito finissimo con l’aglio e la mentuccia; incorporatevi il pangrattato, il pecorino, una presa di sale e abbondante pepe e irrorate il trito con mezzo bicchiere di olio.

Allargate leggermente le foglie centrali dei carciofi e introducetevi un cucchiaio del composto preparato. Allineate i carciofi in una teglia con il gambo verso l’alto, irrorateli con il rimanente olio, copriteli per metà con acqua e regolate di sale e di pepe.

Passate quindi la teglia in forno per circa 1 ora, avendo cura di bagnare saltuariamente i carciofi con il sugo di cottura.

Caponata Siciliana

Ingredienti per 4 persone:
quattro melanzane,
olio di semi,
sale,
due coste di sedano,
una cipollina,
100 g di olive verdi,
mezzo bicchiere di aceto,
un cucchiaino scarso di zucchero,
un cucchiaio di salsa di pomodoro.

Procedimento:

Pulite le melanzane, lavatele e tagliatele a dadini; ponete al fuoco una padella per fritti con abbondante olio, gettatevi le melanzane e salatele; appena pronte, scolatele dall’olio di frittura e mettetele da parte.

Lessate le coste di sedano per circa 10 minuti, quindi tritatele e unitele alla cipolla, anch’essa finemente tritata. Snocciolate e tagliate a pezzi le olive e mettete questi ingredienti ad insaporire nell’olio rimasto dalla frittura delle melanzane. Quando il soffritto sarà ben rosolato, irrorate con l’aceto, unite lo zucchero ed infine la salsa di pomodoro.

A questo punto, rimettete in padella le melanzane e mescolate il tutto. Lasciate sul fuoco ancora per 10 mimuti, quindi mettete la verdura in una terrina.

Servite freddo. Buon Appetito.

Broccolo alle mandorle

Ingredienti per 4 persone:
un broccolo da 750 g circa,
sale,
noce moscata grattugiata,
50 g di burro,
50 g di mandorle tagliate a filetti,
20 g di farina,
mezzo bicchiere di brodo di dadi,
100 g di panna (del tipo
per cucinare)
una presa di zucchero,
il succo di mezzo limone.

Procedimento:

Pulite il broccolo, eliminando le foglie esterne verdi e dure, poi dividetelo a cimette e buttate quest’ultime in acqua
bollente salata, che avrete aromatizzato con una presa di noce moscata grattugiata. Fate bollire, a fiamma bassa, per
circa 30 minuti.

Nel frattempo, rosolate in 30 g di burro spumeggiante le mandorle tagliate a filetti.

Fate fondere 20g di burro in una casseruolina, incorporatevi la farina e, non appena questa sarà dorata, diluite con il brodo,continuando a mescolare per 7 minuti; poi unite la panna e abbassate la fiamma in modo che la salsa perda il bollore.

Insaporite con sale, una presa di zucchero e il succo di limone.

Lasciate la salsa sul fuoco per pochi minuti, mescolando continuamente. Togliete quindi la salsa dal fuoco e tenetela in caldo.

Sgocciolate il broccolo, disponetelo su un piatto di servizio, cospargetelo di filetti di mandorle e ricopritelo con la salsa.

Servite subito, ben caldo.

Bomba di Spinaci

Ingredienti per 4 persone:
l kg di spinaci,
sale,
una carota,
una costola di sedano,
una cipolla,
tre cucchiai di olio,
20 g di burro,
150 g di pomodori pelati,
100 g di piselli sgranati,
uno spicchio d’aglio,
200 g di panna (del tipo
per cucinare),
quattro uova,
pepe,
50 g di parmigiano grattugiato.
Eventualmente:
50 g di Emmental.

Procedimento:

È questa una preparazione non troppo elaborata, ma generalmente di ottima riuscita e di un certo effetto.

Lavate ripetutamente gli spinaci in acqua corrente e fateli lessare con la sola acqua rimasta aderente dal lavaggio e con l’aggiunta del sale. Scolateli e strizzateli molto bene. Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla, mettete il trito in un tegame con l’olio e metà del burro e fate soffriggere lentamente, fino a che le verdure saranno ben appassite: unite quindi i pomodori pelati e i piselli.

Fate cuocere a fiamma moderatissima, fino a che il sugo sarà ben ristretto. In un altro recipiente, fate imbiondire il burro rimasto con lo spicchio d’aglio, e quando sarà ben dorato, unitevi gli spinaci e lasciateli insaporire per circa 10 minuti, a fiamma piuttosto moderata. Unitevi quindi metà della panna e lasciate restringere leggermente il fondo di cottura.

Rompete le uova in una terri-netta, salatele, incorporatevi la panna rimasta, mescolando con cura. Aggiungetevi quindi un pizzico di pepe e il parmigiano grattugiato e con il composto ottenuto preparate tre frittate larghe circa 20 cm e piuttosto spesse.

A questo punto avrete pronti tutti gli ingredienti per preparare la “bomba”.
Prendete una pirofila rotonda, leggermente più grande delle frittate, ungetela, adagiatevi sul fondo una frittata, mettete
su questa uno strato di spinaci, poi uno di sugo; ancora un’altra frittata, spinaci e sugo. Coprite con l’ultima frittata
e su questa sistemate una cupoletta di spinaci.

Passate ora il recipiente in forno per 10 minuti. Trascorso questo tempo, togliete la «bomba di spinaci» dal forno e servitela nel recipiente stesso di cottura.

A vostro piacere, potete decorarne la superficie con quadretti di Emmental.

ASPARAGI LOLITA

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di asparagi,
due uova,
sale,
due cucchiai di farina,
mezzo bicchiere di latte,
100 g di panna (del tipo
per cucinare),
30 g di burro,
100 g di Emmental tagliato
a fettine sottili,
salsa ketchup,
due pomodori.

Procedimento:

Pulite accuratamente gli asparagi, eliminate la parte bianca non commestibile, e fateli cuocere, in piedi, in una pentola
piena di acqua bollente salata. Nel frattempo, sbattete in un piatto le uova con una presa di sale;  in un altro recipiente diluite la farina con il latte e la panna, mescolando a lungo, in modo da eliminare eventuali grumi; unite quindi il composto alle uova, formando una pastella abbastanza consistente.
Mettete una nocciolina di burro in un pentolino da crêpes largo circa un palmo, fatela fondere e aggiungetevi un quarto
del composto preparato;  lasciate rapprendere la crêpe, che non dovrà risultare troppo sottile, da entrambi i lati, poi fa-
tela scivolare su un piatto. Preparate allo stesso modo altre tre crêpes. Scolate bene gli asparagi e divideteli in quattro
mazzetti. Adagiate su ciascuna crêpe due o tre fettine di Emmental, ponetevi sopra un mazzetto di asparagi ed avvolgete
la crêpe su se stessa. Adagiate i quattro involtini così preparati in una pirofila unta di burro ed infornate per circa 5 minuti.

Servite le crêpes con uno spruzzo di salsa ketchup e accompagnatele con i pomodori tagliati a fettine.

Asparagi in insalata con funghi

Ingredienti per 4 persone:
250 g di funghi freschi,
25 g di burro, sale,
300 g di asparagi bianchi,
100 g di pomodori,
due cucchiai di aceto,
cinque cucchiai di olio,
Pepe,
paprica semipiccante in polvere,
prezzemolo.

Procedimento:

Pulite i funghi, lavateli e tagliateli a fettine.

Fateli rosolare nel burro per circa 10 minuti, salateli leggermente e lasciateli raffreddare.

Lessate quindi gli asparagi, tagliateli a pezzi di circa 5 cm e mescolateli con i funghi, mettendo da parte alcune punte di asparagi per la guarnizione.

Sbucciate i pomodori e tagliatelí a dadini di circa 1 cm.

Mescolate anche essi ai funghi e agli asparagi, irrorate il tutto con aceto ed olio ed aromatizzate con sale, pepe e paprica.

Mettete l’insalata per 30 minuti circa nel frigorifero e servitela in una terrina, decorandola con le punte di asparagi tenute da parte e ciuffetti di prezzemolo.

 

ASPARAGI ALL’UNGHERESE

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di asparagi,
sale,
due tuorli,
un cucchiaio di zucchero,
due cucchiai di farina,
400 g di panna (del tipo per cucinare),
30 g di burro,
pangrattato.

Procedimento:

Pulite accuratamente gli asparagi, eliminate la parte non commestibile, quindi legateli in due o tre mazzetti e metteteli a cuocere, in piedi, in una pentola piena di acqua bollente salata. Scolateli e asciugateli. Mettete in una terrina i tuorli, una presa di sale, lo zucchero e la farina:

amalgamate tutto accuratamente, poi diluite il composto con la panna. Adagiate gli asparagi in una teglia imburrata, irrorateli con il composto preparato, spolverizzateli di pangrattato e distribuite sulla superficie dei fiocchetti di burro.

Passate la teglia in forno per 15 minuti, a calore moderato, in modo che il liquido si asciughi quasi del tutto.

 Servite nel recipiente stesso di cottura.