Bomba di Spinaci

Ingredienti per 4 persone:
l kg di spinaci,
sale,
una carota,
una costola di sedano,
una cipolla,
tre cucchiai di olio,
20 g di burro,
150 g di pomodori pelati,
100 g di piselli sgranati,
uno spicchio d’aglio,
200 g di panna (del tipo
per cucinare),
quattro uova,
pepe,
50 g di parmigiano grattugiato.
Eventualmente:
50 g di Emmental.

Procedimento:

È questa una preparazione non troppo elaborata, ma generalmente di ottima riuscita e di un certo effetto.

Lavate ripetutamente gli spinaci in acqua corrente e fateli lessare con la sola acqua rimasta aderente dal lavaggio e con l’aggiunta del sale. Scolateli e strizzateli molto bene. Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla, mettete il trito in un tegame con l’olio e metà del burro e fate soffriggere lentamente, fino a che le verdure saranno ben appassite: unite quindi i pomodori pelati e i piselli.

Fate cuocere a fiamma moderatissima, fino a che il sugo sarà ben ristretto. In un altro recipiente, fate imbiondire il burro rimasto con lo spicchio d’aglio, e quando sarà ben dorato, unitevi gli spinaci e lasciateli insaporire per circa 10 minuti, a fiamma piuttosto moderata. Unitevi quindi metà della panna e lasciate restringere leggermente il fondo di cottura.

Rompete le uova in una terri-netta, salatele, incorporatevi la panna rimasta, mescolando con cura. Aggiungetevi quindi un pizzico di pepe e il parmigiano grattugiato e con il composto ottenuto preparate tre frittate larghe circa 20 cm e piuttosto spesse.

A questo punto avrete pronti tutti gli ingredienti per preparare la “bomba”.
Prendete una pirofila rotonda, leggermente più grande delle frittate, ungetela, adagiatevi sul fondo una frittata, mettete
su questa uno strato di spinaci, poi uno di sugo; ancora un’altra frittata, spinaci e sugo. Coprite con l’ultima frittata
e su questa sistemate una cupoletta di spinaci.

Passate ora il recipiente in forno per 10 minuti. Trascorso questo tempo, togliete la «bomba di spinaci» dal forno e servitela nel recipiente stesso di cottura.

A vostro piacere, potete decorarne la superficie con quadretti di Emmental.

ASPARAGI LOLITA

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di asparagi,
due uova,
sale,
due cucchiai di farina,
mezzo bicchiere di latte,
100 g di panna (del tipo
per cucinare),
30 g di burro,
100 g di Emmental tagliato
a fettine sottili,
salsa ketchup,
due pomodori.

Procedimento:

Pulite accuratamente gli asparagi, eliminate la parte bianca non commestibile, e fateli cuocere, in piedi, in una pentola
piena di acqua bollente salata. Nel frattempo, sbattete in un piatto le uova con una presa di sale;  in un altro recipiente diluite la farina con il latte e la panna, mescolando a lungo, in modo da eliminare eventuali grumi; unite quindi il composto alle uova, formando una pastella abbastanza consistente.
Mettete una nocciolina di burro in un pentolino da crêpes largo circa un palmo, fatela fondere e aggiungetevi un quarto
del composto preparato;  lasciate rapprendere la crêpe, che non dovrà risultare troppo sottile, da entrambi i lati, poi fa-
tela scivolare su un piatto. Preparate allo stesso modo altre tre crêpes. Scolate bene gli asparagi e divideteli in quattro
mazzetti. Adagiate su ciascuna crêpe due o tre fettine di Emmental, ponetevi sopra un mazzetto di asparagi ed avvolgete
la crêpe su se stessa. Adagiate i quattro involtini così preparati in una pirofila unta di burro ed infornate per circa 5 minuti.

Servite le crêpes con uno spruzzo di salsa ketchup e accompagnatele con i pomodori tagliati a fettine.

Asparagi in insalata con funghi

Ingredienti per 4 persone:
250 g di funghi freschi,
25 g di burro, sale,
300 g di asparagi bianchi,
100 g di pomodori,
due cucchiai di aceto,
cinque cucchiai di olio,
Pepe,
paprica semipiccante in polvere,
prezzemolo.

Procedimento:

Pulite i funghi, lavateli e tagliateli a fettine.

Fateli rosolare nel burro per circa 10 minuti, salateli leggermente e lasciateli raffreddare.

Lessate quindi gli asparagi, tagliateli a pezzi di circa 5 cm e mescolateli con i funghi, mettendo da parte alcune punte di asparagi per la guarnizione.

Sbucciate i pomodori e tagliatelí a dadini di circa 1 cm.

Mescolate anche essi ai funghi e agli asparagi, irrorate il tutto con aceto ed olio ed aromatizzate con sale, pepe e paprica.

Mettete l’insalata per 30 minuti circa nel frigorifero e servitela in una terrina, decorandola con le punte di asparagi tenute da parte e ciuffetti di prezzemolo.

 

ASPARAGI ALL’UNGHERESE

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di asparagi,
sale,
due tuorli,
un cucchiaio di zucchero,
due cucchiai di farina,
400 g di panna (del tipo per cucinare),
30 g di burro,
pangrattato.

Procedimento:

Pulite accuratamente gli asparagi, eliminate la parte non commestibile, quindi legateli in due o tre mazzetti e metteteli a cuocere, in piedi, in una pentola piena di acqua bollente salata. Scolateli e asciugateli. Mettete in una terrina i tuorli, una presa di sale, lo zucchero e la farina:

amalgamate tutto accuratamente, poi diluite il composto con la panna. Adagiate gli asparagi in una teglia imburrata, irrorateli con il composto preparato, spolverizzateli di pangrattato e distribuite sulla superficie dei fiocchetti di burro.

Passate la teglia in forno per 15 minuti, a calore moderato, in modo che il liquido si asciughi quasi del tutto.

 Servite nel recipiente stesso di cottura.

Asparagi al prosciutto gratinati

Ingredienti per 4 persone:


1 kg di asparagi,
sale,
20 g di burro,
un cucchiaio di farina,
un quarto di latte,
due tuorli,
due cucchiai di parmigiano,
un bicchierino di vino bianco secco,
una presa di noce moscata grattugiata,
otto fette di prosciutto cotto,
salsa Worcester.

Procedimento:

Pulite accuratamente gli asparagi, eliminate la parte non commestibile, legateli a mazzetti e fateli cuocere, in piedi, in una pentola piena di acqua bollente salata.

Toglieteli dal fuoco a cottura non ancora ultimata.

Nel frattempo, preparate la besciamella nel modo seguente:

fate sciogliere in una casseruolina il burro, incorporatevi la farina e mescolate velocemente per eliminare i grumi;

quando il composto sarà imbiondito, diluitelo molto lentamente con il latte, senza smettere di mescolare;

regolate quindi di sale e continuate la cottura per 5 minuti, sempre rimestando.

Trascorso questo tempo, levate il composto dal fuoco e incorporatevi i tuorli, il parmigiano, il vino bianco e la noce moscata grattugiata, amalgamando con cura; poi rimettete il recipiente sul fuoco, per rendere la besciamella più densa.

Lasciatela quindi intiepidire. Intanto scolate gli asparagi, suddivideteli in otto mazzetti e avvolgete ciascuno in una fetta di prosciutto;

adagiate gli involtini così preparati in una pirofila, ricopriteli per metà con la besciamella preparata, spruzzate con la salsa Worcester e passate in forno per 10 minuti.

Servite nella pirofila stessa di cottura.

Involtini di carne con zucchine e provolone

Quando in frigo ci sono pochi ingredienti bisogna inventarsi qualcosa per cena . Ecco com’è nata questa ricettina, sfiziosa, che può essere gradita anche dagli ospiti a pranzo o cena.

Ingredienti per 6 persone:

6 fettine di carne sottile  (va bene la fetta per la scaloppina, il petto di pollo o tacchino)

3 zucchine

provolone o formaggio saporito ( scamorza semplice o affumicata, asiago, insomma tutto quello che avete in frigo)

farina

aglio

vino bianco

sale

pepe

prezzemolo

un dado, o il brodo vegetale.

 

Tagliamo a listarelle sottili le nostre zucchine e facciamole saltare in una padella con 2 cucchiai di olio e l’aglio. Copriamo la padella di modo che in una decina di minuti arrivino a cottura.A questo punto facciamole rosolare per pochi minuti a fuoco vivace senza coperchio. Salate e pepate e togliete l’aglio!!!!

Nel frattempo prendiamo le fettine di carne, battiamole per renderle ancora più sottili (operazione consigliata ma non indispensabile) e disponiamole in modo da poterle comodamente riempire con le nostre zucchine a listarelle. Uniamo il provolone a pezzettoni grossi e cerchiamo di chiudere la carne con degli stecchini (appena li rifaccio inserisco le immagini di questo passaggio che è più facile a farsi che a dirsi). Passateli nella farina.Nella padella dove avete saltato le zucchine riscaldate dell’olio (o se preferite del burro)  adagiate gli involtini  e sfumateli con il vino. Evaporato l’alcool versate il brodo o il dado con dell’acqua e teneteli sempre belli umidi, fino alla cottura della carne. Il provolone si scioglierà unendosi alla cremina che si sta formando. Dovrete sempre controllare  la cottura ,è facile che si attacchi tutto sul fondo e la farina bruci. Aggiustate di sale come preferite pepate e, sul finire, cospargete il prezzemolo sul prodotto finale.

Gustateli ancora caldi irrorandoli con il sughetto ottenuto.

In attesa delle immagini se qualche passo vi è sfuggito sono qui per eventuali chiarimenti!

 

 

 

 

 

Risotto agli asparagi con formaggio fresco


Arriva la primavera e con lei gli asparagi, ottimi dal punto di vista salutare ma anche culinario. Si possono preparare con le uova, in versione frittata o anche con quelle sode, per il mio personal parere invece sono spettacolari nella variante risotto. In questo periodo può anche divenire un piatto unico invitante e sostanzioso, soprattutto in questa variante con formaggio fresco molle.

Veniamo agli ingredienti per 8 persone:

500 gr di asparagi

600 gr di risotto

200 gr di formaggio molle (tipo philapelphia, quick ma anche robiola e squacquerone, in assenza può andar bene anche la panna da cucina)

Olio EVO

vino bianco (un bicchiere circa)

una cipolla (se avete lo scalogno è meglio)

pepe

sale

 

Pulite gli asparagi, lavateli per bene e tagliate i gambi eliminando la parte più dura che anche cotta è amara e poco commestibile. Se volete, tenete qualche punta da parte per la decorazione finale del piatto.  Lessateli, versandoli quando l’acqua salata sarà giunta a bollore, per circa 10 minuti. Scolateli ma tenete da parte il brodo che ci servirà per la cottura del risotto. Nel frattempo in una casseruola mettete la cipolla tagliata a pezzettini e rosolatela con l’olio d’oliva, unite il riso e fatelo tostare per qualche minuto girandolo con cura, sfumate con un bicchiere di vino bianco. Usate l’acqua di cottura degli asparagi aggiungendola pochi mestoli alla volta (deve essere ancora calda altrimenti alteriamo la cottura del riso) , fate attenzione a non metterne troppo poca, se non dovesse bastare quella che avete ricavato dalla cottura degli asparagi usate dell’acqua calda o del brodo vegetale.,A metà cottura aggiungiamo gli asparagi e quasi alla fine il nostro formaggio..lasciamo mantecare il tutto aggiungendo una noce di burro e un pò di pepe. Aggiustiamo di sale a seconda dei gusti ed ecco pronto il nostro piatto!

A disposizione tenete sempre del parmigiano o del formaggio grattuggiato in caso gli ospiti lo gradiscano. Un tocco finale potrete darlo con le punte tenute da parte e per eccellere dei riccioli di provolone, grana  o quel che più vi aggrada.

Fatemi sapere se questa variante vi ha soddisfatti ;)

 

Buon appetito….

 

 

Ottimo Plumcake con microonde

Ecco a voi una ricetta per la serie “provare per credere!” , semplice ma soprattutto velocissimo! Ho deciso di tentare la cottura con il microonde con un dolce semplice ma che riscuote sempre successo e devo dire che il risultato è stato ottimo! Ecco cosa occorre……..

Ingredienti :

plumcake

3 uova

200 gr di zucchero

150 gr di yogurt (meglio se bianco)

190 gr di farina

1 bustina di lievito dolci per microonde

100 ml di olio di semi

un pizzico
pane grattuggiato;di sale

 

Unire allo zucchero le 3 uova e formare la solita crema “zabaione”, aggiungere la farina a cucchiaiate setacciandola per evitare grumi, unire lo yogurt, il sale, l’olio e infine il lievito per dolci. Io ho aggiunto anche una fialetta di aroma per dolci (al limone) e infine il lievito setacciato.

Una volta ottenuto il composto imburrare una tortiera da 20-21 cm  di diametro (più grande darebbe problemi nel forno)  spolverate con il pangrattato e assicuratevi che possa andare in micoroonde. Versate l’impasto nello stampo, ed a questo punto c’è da selezionare l’opzione di cottura a seconda del modello del vostro elettrodomestico. Le indicazioni da me seguite sono 65o Watt per 8 minuti con funzione grill, 9 minuti a 600 Watt, e per i modelli con funzione COMBI (io ho un DeLonghi MW500) selezionare quella intermedia (2) per 11 minuti.

La cottura dopo i minuti indicati deve essere comunque controllata con uno stecchino.Lasciare raffreddare il dolce e sformarlo solo a raffredamento avvenuto.

Ricordate di coprirlo con una pellicola per preservare la morbidezza tipica del plumcake.

Buon lavoro ;)

 

Rimozione Virus Guardia di finanza

Nell’ ultimo periodo numerosi utenti sono incappati nel cosidetto virus della Guardia di Finanza, una truffa telematica bella e buona studiata nei minimi particolari con tanto di logo della guardia di Finanza e slogan “insieme per la legalità”.

Questo virus rende il sistema operativo del malcapitato inutilizzabile, con una schermata che indica all’utente che il suo computer è stato bloccato dalle forze dell’ordine, in quanto tramite il suo indirizzo IP, sono state rilevati accessi a siti illegali come quelli di pedofilia, di violenza sui bambini e di contenuto zoofilo.  Inoltre per spaventare ulteriormente la potenziale vittima, si viene accusati  di attività di spamming  illecito con fini terroristici.  All fine come ciliegina sulla torta, ci viene chiesto di pagare una somma di 100 euro, per rimuovere questo blocco, cosa assurda se si pensasse che le forze dell’ordine non agirebbero mai in questo modo ma interverebbero subito e di forza per perseguire gli autori di questi reati.

Eppure nonostante questo sono parecchie le persone che ci sono cascati e hanno pagato, per avere il loro computer finalmente sbloccato, addirittura segnalando il loro pagamento alle forse dell’ordine, visto che dopo il versamento dell’importo richiesto il loro PC continuava ad essere bloccato.

Per chi si trovasse in questa condizione, ecco cosa bisogna fare, non c’è alcun bisogno di formattare il vostro PC, si impiegherebbe troppo tempo e lavoro.


Seguite questi semplice passi per rimuovere completamente il virus :

  • Salvate il tutto su una chiavetta USB
  • Avviate il Pc infetto in modalità provvisoria, tenendo premuto il tasto F8 sulla tastiera durante la sua accensione
  • Avviate il programma ComboFix da chiavetta USB, al termine della scansione, riavviate il Pc normalmente ed il problema è risolto.

 

Il Virus non è altro che un Trojan innocuo chiamato Trojan.Win32.FakeGdF.A,  che blocca il computer dell’utente collegandosi ad un indirizzo IP russo visualizzando la falsa pagina delle fiamme gialle. La sua diffusione avviente per lo più tramite email o link. Quindi state attenti a quello che leggete e pensateci bene prima di cliccare su di un collegamento.

Davide Laricchia: una pennellata di sensibilità mediterranea

Veduta di Capri paesaggio caprese
www.davidelaricchia.com

 

Davide Laricchia (www.davidelaricchia.com) nasce figlio d’arte:

intraprende infatti giovanissimo la carriera pittorica accostandosi alla Scuola paterna di Vincenzo Laricchia (www.vincenzolaricchia.com).

L’esperienza e l’amore per la natura, soprattutto per il mare, si rivelano presto con chiarezza.

La sua particolare sensibilità verso il mondo si evince chiaramente dalla luminosità delle sue opere: solarità napoletana a tratti melanconica (tramonti, chiari di luna).

Le acque cristalline ed i paesaggi arborei sono anch’essi un riflesso della “mediterraneità” dell’artista che si addentra nella natura con un sorprendente crescendo di emozioni….