Cos’è la tecnologia NFC e come funziona

NFCE’ l’ultima frontiera in fatto di connettività e prende il nome di NCF (Near Field Communication ).Questa nuova tecnologia si sta diffondendo sempre più negli smartphone e tablet di ultima generazione.
La connettività NCF non è specifica di un sistema operativo particolare ma è comune a tutti gli O.S. più diffusi. (Android, Windows phone,Blackberry etc)

Questo tipo di connettività permette una comunicazione bidirezionale tra due apparecchi dotati di NFC quando questi vengono accostati entro un raggio di circa 5 centimetri. In queste condizioni viene creata una rete peer-to-peer tra i due dispositivi ed entrambi possono inviare e ricevere informazioni.

Ecco come funziona:
Dal punto di vista tecnico la tecnologia NFC è un’estensione della ISO 14443 (che definisce lo standard dei tag RFID Mifare a 13,56Mhz) e degli standard ECMA ed ETSI, e combina l’integrazione di una smart card con un dispositivo o terminale. Tutti i dispositivi NFC consentono la lettura e scrittura di informazioni ad una velocità elevata circa 424Kbis/s. La connessione NFC avviene quando due dispositivi si avvicinano a meno di 4 centimetri di distanza, quindi creano una connessione wireless, che è anche compatibile con le già conosciute Bluetooth e Wi-Fi. Poiché il raggio di funzionamento è molto limitato garantisce comunicazioni sicure evitando il cosidetto “sniffing” dei dati.

I vantaggi nell’uso di tale tecnologia sono i seguenti:

Pensate al vostro dispositivo mobile come se fosse una vera e propria carta di credito; potrete, accostando il vostro dispositivo a un terminale dotato di tecnologia NFC:

1) Acquistare giochi, file MP3, video, software e altro
2) Prenotare o acquistare una permanenza in albergo, ingressi a cinema, teatri, stadi, viaggio in treno o aereo, ed accesso al servizio
3) Trasferire e visualizzare fotografie da una macchina fotografica o telefono cellulare NFC a un televisore o computer per la visione o la stampa
4) Trasferire file o messa in rete fra sistemi wireless

Insomma che dire il progresso continua a crescere senza limiti, la domanda sorge spontanea?
Siamo pronti alla rivoluzione?

iPad vs iPad2

Sappiamo tutti ormai che gli elementi principali che indirizzano i consumatori nello scegliere un buon tablet, oltre alle sue funzionalità, sono le dimensioni ed il peso. Ebbene, la versione nuova dell’ iPad 2 di casa Apple, si è impegnata nella nuova versione a ridurre  le sue dimensioni di circa il 33 % e il suo peso del 15 %, rispetto a quelle del suo predecessore. Il display conserva sempre la stessa risoluzione dell’iPad 1 , con una caratteristica in più : la sua flessibilità che, se da una parte ci pùò essere utile per attutire urti accidentali, dall’altra rende lo schermo più esposto ai graffi. iPad 2 monta un processore dual core A5 da 1ghz che lo rende più veloce nell’elaborazione delle applicazioni e nella navigazione sul Web, ovviamente a pro di un leggero  maggior consumo di batteria. Il sistema operativo iOS 4.3 ,che gira sull’iPad2 , ha un’ interfaccia pulita e intuitiva, e guida l’utente dritto alla meta, evitando inutili effetti grafici, che oltre ad appensantire il sistema, fanno perdere un sacco di tempo all’utente finale. Tra le caratteristiche principali, ricordiamo:

  • Memoria che può essere da 16 – 32  o 64 giga
  • Display 9,69 pollici con una risoluzione 1024X768
  • Connessione Wifi disponibili , Bluetooth percuffie, Umts, Wlan e GPS integrato
  • fotocamera a 0,79 megapixel, con ciò è possibile effettuare anche videochiamate a bassa risoluzione
  • Slot Usb, connessione per cuffie e microfono
  • Possibilità di un adattatore hdmi

Che dire , in linea di massima sono stati fatti dei passi avanti rispetto al suo degno predecessore, mancano ancora gli slot per inserire schede di memoria aggiuntive e  la possibilità di leggere i filmati in flash , cosa che con l’avvento dell’HTML5 speriamo di risolvere. Ma, nonostante tutto questo, l’iPad2 è in grado di soddisfare le esigenze più stravaganti  dei suoi utenti.

Grazie alla vasta gamma di applicazioni, che è possibile installare scaricare dal suo Apple Store, Ipad2 ha un’usabilità senza paragoni, un design quasi perfetto e, per quanto riguarda i videogiochi, non ha nulla da invidiare alle più gettonate console.

Acquisto Monitor Pc – Consigli Utili

Se siete interessati all’acquisto di un nuovo schermo per il vostro Personal Computer e non avete idea di cosa acquistare e quale caratteristiche ricercare nel modello che vi state accincendo a comperare in modo che rispecchi quelle che sono le vostre esigenze e aspettative, non disperatevi,  basta stare attenti a poche semplici regole. La prima cosa che deve convincerci è la dimensione del display, scelta che deve essere fatta in base alla necessità e all’utilizzo abituale del PC. Per un uso normale è una scelta consigliabile un display non inferiore ai 22 pollici o superiore ai 24 e con una risoluzione che arrivi almeno  a 1680 X 1050 pixel , monitor di dimensioni maggiori sono adatti invece per chi ha la necessità di lavorare con software che richiedono per essere utilizzati altissime risoluzioni. Un altro aspetto importante riguarda l’attendibilità e la fedeltà dei colori e in questo la luminosità e il contrasto di un monitor sono i fattori principali e strettamente dipendenti tra di loro che permettono una perfetta visualizzazione di un immagine. In generale più alta sarà la luminosità e maggiore sarà la possibilità di aumentarne il contrasto. Infine gli ultimi accorgimenti da tener conto oggi per l’acquisto di un monitor, ma non per questo meno importanti sono ovviamente il supporto per l’alta definizione, e il tempo di reazione ovvero il tempo necessario per passare da nero a bianco e viceversa. A un minor tempo di reazione, corrisponde una visualizzazione di  immagini in un filmato senza scie strane e senza scatti.