Tutti noi ormai siamo consapevoli che utilizzare password semplici e troppo scontate da scoprire, come la nostra data di nascita oppure il nome di un nostro caro o del nostro animale domestico è una cosa stupida, che può causare conseguenze disastrose nel caso in cui venissero scovate e utilizzate da persone malintenzionate.

Infatti gli hacker per entrare nel vostro account non fanno altro che sfruttare come prima cosa la tecnica del Dictionary Attack, che non fa altro che provare a ripetizione le parole di un comune dizionario per indovinare la password che avete scelto.

Allora come fare ? Semplice.

Prima di tutto non usate parole standard come vostre password e per ogni vostro singolo account, utilizzate password diverse tra di loro e con una lunghezza di caratteri il più lunga possibile.

Provate a creare una combinazione di numeri, lettere minuscole e maiuscole e simboli. Non vi limitate soltanto a sostituire singole lettere con il simbolo per esempio della chiocciola al posto della A, un trucco che sta diventando troppo di uso comune.

Se da una parte più complessa sarà la vostra password e più sicura sarà, dall’altra sarà più difficile ricordarla; quindi sforziamoci di crearla in modo che saremo in grado di ricordarla a memoria, seguendo un certo discorso logico a cui solo noi stessi saremo in grado di arrivarci in qualche modo.

Ricordare più password complesse a memoria però risulta un’impresa ardua, ecco che ci viene in aiuto un software di gestione password gratuito di nome KeePass che funziona sia su sistemi operativi Windows che MacOs.

Attraverso questo semplice ma potente programmino disponibile anche nella versione portabile, saremo in grado di gestire tutte le nostre password conservandole in un unico archivio protetto da algoritmi di cifrature molto potenti attraverso cui si potrà accedere con una sola e unica password che non dovremo mai dimenticare per la sua irrecuperabilità.

Di rompas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.